Premiazione-Elia-Moutamid-Menzione-Speciale-2015

Elia Moutamid, dal Marocco a Rovato verso il mondo del cinema

A Rovato lo conoscono in pochi. Fuori Rovato lo apprezzano in tanti. Si tratta di Elia Moutamid, il regista 35enne, che – nonostante la giovane età – ha già conquistato 106 finali in festival cinematografici con i suo cortometraggi. La prossima sfida, per lui, sarà il La Spezia Short Movie, la cui giuria ha scelto l’ultimo filmato di Elia – Gaiwan – tra i dieci finalisti che il prossimo 4 marzo si contenderanno il primo premio. Gaiwan – ambientato nel cimitero Vantiniano di Brescia – ha già ottenuto da solo 54 finali.

Moutamid è originario di Fes, ma bresciano d’adozione. Musulmano, con la moglie ha realizzato anche una interessanre serie web contro i pregiudizi nei confronti degli islamici (Arabiscus). Arbitro promettente della federazione italiana, ha deciso di lasciare il calcio per dedicarsi alla sua più grande passione, il cinema. E i risultati non sono da poco…

 

Pubblicità

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Movimento animalista di Brescia, c'è anche il rovatese Lazzaroni, foto da BsNews

Il rovatese Lazzaroni nuovo vice del Movimento animalista della Brambilla

Il rovatese Daniele Lazzaroni, edicolante della stazione con una esperienza da assessore nella giunta Martinelli, ...