Rovato, il cicloamatore nega tutto: nessun motorino nella bici

Il suo è diventato un caso nazionale. Un imprenditore 53enne di Rovato, infatti, è “accusato” di aver partecipato a una gara amatoriale di Bedizzole e di aver conquistato il terzo posto grazie a un motorino elettrico. Tutta da chiarire la dinamica dei fatti. Secondo la Gazzetta dello Sport, che ha sollevato il caso, la bici dell’uomo sarebbe risultata “positiva” al test con la telecamera termica, ma l’imprenditore si sarebbe rifiutato poi di lasciar controllare il mezzo dai meccanici dichiarando il proprio ritiro dalla corsa.

Ma la versione dell’interessato, sempre sulla Gazzetta, è ben diversa. L’imprenditore ha spiegato di aver comprato la bici a un “prezzaccio” da un privato conosciuto al mare, di cui non ricorda il nome, e ha sottolineato di non aver ammesso nulla, ma semplicemente di essersi allontanato perché “dovevo andare a un matrimonio, facevo tardi” e comunque i giudici “non hanno trovato nulla”.

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Gli infissi delle scuole medie di Rovato, foto da pagina Facebook Comune

Rovato, terminati i lavori alle scuole medie

Con largo anticipo sull’inizio dell’anno scolastico sono finiti i lavori ai serramenti delle scuole medie ...

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi personalizzati. PER SAPERNE DI PIU', E LEGGERE LA NOSTRA PRIVACY E COOKIE POLICY CLICCA QUI. Non proseguire nella navigazione se non hai letto la Privacy e Cookie policy e se non accetti le condizioni indicate. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi