angelo bergomi
angelo bergomi

Debiti della giunta, Bergomi a Belotti: Ministero e Prefettura hanno chiesto chiarezza

Con un lunghissimo post su Facebook il consigliere comunale del Pd Angelo Bergomi risponde alle accuse del sindaco Tiziano Belotti, che con un lungo articolo sul notiziario comunale Il Leone lo aveva contrattaccato sulla questione dei debiti di alcuni assessori verso l’ente, accusandolo di essere ossessionato dalla vicenda.

RIPORTIAMO LA REPLICA DI BERGOMI

Molti cittadini mi hanno scritto scandalizzati dall’uso propagandistico che fa il sindaco di Rovato, da quando è insediato, del giornalino comunale “Il Leone”, organo che dovrebbe essere di informazione istituzionale pagato da tutti i cittadini. In particolare sull’ultimo numero in ben due articoli non ha trovato di meglio che parlar male del sottoscritto raccontando la propria versione di comodo dei fatti. Mi riferisco allo scalcagnato articolo sui presunti debiti per tributi comunali non pagati da amministratori della sua maggioranza e dell’editoriale. Alcune precisazioni alle dichiarazioni del primo cittadino:
1) le richieste di chiarire la situazione sui presunti debiti sono arrivate dal Ministero dell’Interno e dalla Prefettura di Brescia. Non sono un puntiglio dell’ossessionato Bergomi. Capisco che al sindaco dia fastidio che i massimi livelli dello Stato si siano interessati della questione: avesse agito nella massima trasparenza da subito avrebbe evitato tutto cio’.
2) La richiesta di chiarimenti e il colloquio in Prefettura arrivano non dal solo sottoscritto ma da tutte le minoranze tranne una! Quella che il sindaco nel suo editoriale definisce una “piacevole sorpresa ” di minoranza non appiattita sulle altre. Ovviamente il sindaco nel suo sproloquio agostano omette di dire che questa presunta minoranza è entrata in giunta con un assessore. Hai capito la “piacevole sorpresa “….
3) Al sindaco torna comodo far credere alla cittadinanza che il brutto e cattivo che non fa lavorare tranquilla la maggioranza sia il sottoscritto. Non si accorge nemmeno di mancare di rispetto al ruolo svolto in consiglio comunale su questa vicenda (e non solo) dai gruppi consiliari di Rovato Civica e Semplicemente x Rovato, oltre che del PD rappresentato non solo da me.
4) Nella tanto “disastrosa” amministrazione Cottinelli non si entrava in giunta con anche un solo euro di tributi comunali arretrati. Se lo ricordi il signor Belotti
5) I cittadini devono sapere che mentre il sindaco ha usato tre quarti de “Il Leone” per lanciare accuse fantasiose, alle minoranze è stato chiesto il proprio articolo la mattina per il pomeriggio. Ovviamente il sindaco e la sua maggioranza hanno avuto, come sempre, la possibilità di leggere questi interventi con tutta calma e poi scrivere i propri. Loro, i democratici…..

Insomma, i nostri vecchi avrebbero detto “UN BEL TACER NON FU MAI SCRITTO”. E i nostri vecchi la sapevano lunga.

Pubblicità

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

foot golf

Rovato, grazie al Real anche il golf si gioca… a calci

E’ stata presentata naRovato la Footgolf Brescia Leonessa, unica società della nostra provincia a praticare ...