Un'azione di gioco del match fra Rovato e Cus Milano, foto da Facebook
Un'azione di gioco del match fra Rovato e Cus Milano, foto da Facebook

Rugby, un super Rovato distrugge Milano: il finale è 141 a zero

Ben 141 a zero. E’ difficile persino contarli per Rovato i punti contro la cadetta Cus Milano. Un risultato strepitoso, frutto delle notevoli differenze tra le due squadre. Da una parte, infatti, c’era una squadra con una lunga tradizione e una retrocessione ingiusta sulle spalle, dall’altro una formazione universitaria. Che la lezione dovrebbe averla appresa…

Nel match di Ospitaletto, infatti, le cose sono apparse da subito chiare. Le mete realizzate dalla società del presidente Merlini sono state ben 23: cinque portano la firma di Volpini, mentre Radetic e coach Bergamo si sono fermati a quattro ciascuno.

Rovato, insomma, si conferma la formazione da battere del girone C. Ma in testa c’è ancora Botticino, autore di una significativa rimona a Leno. Per il momento.

FORZA ROVATO!

Pubblicità

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

L'Alco di Rovato, foto da Google Maps

L’Alco, qualcosa si muove: Italtrans disposta ad assorbire i 21 autisti

Qualcosa si muove sul fronte occupazionale per i lavoratori dell’Alco di Rovato, dopo che la ...