Fondazione Cogeme, le tesi di laurea sull’ambiente vanno on line

E’ stato presentato stamane, presso la sede di Cogeme a Rovato, il Bando 2016 del Premio di Laurea “Si può fare di più”, un’iniziativa che da oramai vent’anni Cogeme prima, poi Fondazione Cogeme, organizzano a favore di tesi di laurea che abbiano per oggetto i temi relativi agli ambiti dei servizi pubblici locali, dell’energia e dell’ambiente. Risale infatti al 1996 la prima occasione di sostegno alla ricerca che allora Cogeme intese istituire, per valorizzare quei lavori universitari capaci di apportare elementi di innovazione alle attività aziendali gestite al tempo.

Bando 2016 – Premio di Laurea

Anche per il 2016, quindi, spazio alle tesi di laurea di particolare interesse scientifico nell’intento, come recita il bando redatto dalla Fondazione Cogeme, “di incoraggiare e sviluppare gli studi inerenti le proprie attività e legati a una visione sostenibile e integrata di sviluppo del territorio”.

Il Premio, che si articola in cinque sezioni (energia, acqua, rifiuti, innovazione digitale, Carta della Terra) è aperto a laureati o laureandi di qualsiasi facoltà italiana, purché specialistica (escluse quindi le lauree triennali, che possono partecipare però alla sezione Carta della Terra).

Ai vincitori delle prime quattro sezioni verrà corrisposta una somma pari a 1.500 euro. Al vincitore della sezione Carta della Terra “Vittorio Falsina”, il premio sarà invece quello di un viaggio-studio di 15 giorni. Scadenza per la presentazione delle domande di partecipazione il 30 settembre 2016.

Il Bando integrale è disponibile sul sito http://fondazione.cogeme.net/; per ulteriori informazioni la Fondazione Cogeme risponde inoltre ai seguenti recapiti: tel. 0307714307, mail segreteria.fondazione@cogeme.net.

1996-2016 – Nasce l’archivio digitale delle tesi di laurea

In occasione della presentazione della 20^ edizione del Bando, Fondazione Cogeme Onlus ha presentato poi il nuovo archivio digitale dei dati relativi alla pluridecennale esperienza di sostegno agli studi universitari.

Nel solco dell’iniziativa dell’Associazione Nazionale Archivisti “Ispirati dagli Archivi”, sono ora infatti disponibili all’indirizzo http://fondazione.cogeme.net/index.php/archivio-tesi i documenti delle molteplici iniziative (premi di laurea, premio “Dario Ciapetti”, tesi correlate a progetti, stages, ecc.) che hanno visto impegnata la Fondazione nel campo del sostegno al merito. Indicizzati i riferimenti per i lavori cartacei sino al 2010 (che possono essere richiesti direttamente alla Fondazione), caricati direttamente i file .pdf per le edizioni successive, è così costituito un significativo spaccato del contributo scientifico che i premi di laurea Cogeme hanno saputo catalizzare in questi venti anni.

«La presentazione del Bando 2016 del Premio di laurea “Si può fare di più” – ha sottolineato il Presidente della Fondazione Cogeme, prof. Gabriele Archetti – ci consente di fare il punto su quelli che sono stati venti anni di impegno a favore di quegli studenti meritevoli che hanno voluto cimentarsi in tematiche di interesse scientifico con ricadute sulle comunità locali. I dati di sintesi parlano di centinaia di tesi, e di un’eco dell’iniziativa andata ben oltre i confini regionali. Grazie alla collaborazione e supporto di Cogeme, di AOB2, del Gruppo LGH, prosegue così l’attenzione di Fondazione Cogeme verso la ricerca e le sue declinazioni applicative. Tutto questo si declina anche nelle numerose partnership attivate in questi anni di intenso lavoro sul territorio e nella volontà di guardare in futuro anche verso aspetti legati alla cultura».

Ed il supporto richiamato dal Presidente Archetti si è tradotto nel sostegno all’iniziativa da parte del Presidente di Cogeme Spa, Giuseppe Mondini, di quello di LGH Spa, Alessandro Conter, e di quello di AOB2 Srl, Angelo Zinelli e delle società da questi rappresentate: una convinta condivisione ad un percorso attento alla ricerca e alla formazione.

A conclusione della mattinata, Egle Carobbio, studentessa vincitrice dell’edizione 2015 del Premio dedicato alla memoria di Padre Vittorio Falsina ha infine presentato i risultati del viaggio studi svolto presenziando, a nome di Fondazione Cogeme, presso la 21esima edizione dell’International Conference of the Society for Human Ecology, a Santa Ana, California.

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Parcheggi e parcometri

Rovato, nel 2018 i parcometri hanno fruttato 159mila euro

Ben 159mila euro: è quanto hanno fruttato nel 2018 i parcometri installati sul territorio del ...

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi personalizzati. PER SAPERNE DI PIU', E LEGGERE LA NOSTRA PRIVACY E COOKIE POLICY CLICCA QUI. Non proseguire nella navigazione se non hai letto la Privacy e Cookie policy e se non accetti le condizioni indicate. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi