Far West sulle strade: 25enne kosovaro sperona un 40enne e lo manda in ospedale

Inseguimento da Far West con pestaggio a Rovato, dove un 25enne kossovaro ha mandato all’ospedale un 40enne del posto “colpevole” soltanto di aver rallentato troppo al volante.

L’episodio è accaduto intorno alle 19.30 di mercoledì nelle vicinanze del supermercato IperSimply: secondo la prima ricostruzione, il 40enne avrebbe indugiato troppo nella rotatoria di via XXV aprile, suscitando l’ira funesta del 25enne, da anni residente a Rovato. A seguire clacson e insulti, secondo un copione ormai consolidato sulle strade. Ma a quel punto il kosovaro avrebbe prima affiancato l’auto dell’italiano e poi, alla ripartenza di questo, si sarebbe lanciato all’inseguimento per le strade del paese, arrivando fino a speronarlo. A quel punto il giovane avrebbe estratto il 40enne dall’abitacolo iniziando a picchiarlo selvaggiamente con calci e pugni.

Immediato l’intervento dei vigili, che hanno bloccato il 25enne (che ora dovrà rispondere di danneggiamento aggravato e lesioni personali). Ma la vittima è stata trasferita in ospedale con diverse ferite al volto e al torace.

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

CORONAVIRUS, a Rovato il conto sale a 564 casi e 47 morti

Sale a 564 casi il conto dell’epidemia di Coronavirus nel territorio del Comune di Rovato. ...

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi personalizzati. <a href="http://www.rovato.it/index.php/privacy-e-cookie-policy/">PER SAPERNE DI PIU', E LEGGERE LA NOSTRA PRIVACY E COOKIE POLICY CLICCA QUI</a>. Non proseguire nella navigazione se non hai letto la Privacy e Cookie policy e se non accetti le condizioni indicate. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi