La coppia accusata dell'omicidio
La coppia accusata dell'omicidio

Delitto di Erbusco, Giulia condannata a 16 anni per l’omicidio di Belkahla

Per i giudici non ha usato lei il coltello, ma era comunque coinvolta nell’omicidio. E’ stata condannata a 16 anni di carcere (uno per il reato di spaccio) Giulia Taesi, ritenuta complice dell’omicidio avvenuto il 12 aprile del 2016. La vittima fu  Riadh Belkahla  fu ucciso il 12 aprile del 2016 nelle campagne tra Rovato ed Erbusco per questioni di droga: l’uomo – residente a Rovato – aveva diversi precedenti per spaccio ed era il fornitore di Giulia e del fidanzato Manuel (condannato a 17 anni e ritenuto l’esecutore).

Non è ancora chiaro quale sia stata la dinamica esatta, ma secondo i giudici l’omicidio sarebbe stato la conseguenza di un tentantivo di aggressione da parte del tunisino a fronte di un debito di mille euro che la coppia aveva nei suoi confronti. A quel punto Manuel avrebbe reagito per difendere la fidanzata, colpendolo a morte con 81 coltellate. Per il pm, però, era stata Giulia ad accoltellare Belkhala e per questo la richiesta alla corte era stata di ben 30 anni di carcere. Ma i giudici  le hanno riconosciuto le attenuanti generiche, escludendo le aggravanti della premeditazione e dei futili motivi.

 

 

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Rovato, nuovi giochi nei parchi attrezzati

Negli scorsi giorni, l’Amministrazione ha provveduto ad installare alcune altalene e nuovi giochi nei parchi ...

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi personalizzati. PER SAPERNE DI PIU', E LEGGERE LA NOSTRA PRIVACY E COOKIE POLICY CLICCA QUI. Non proseguire nella navigazione se non hai letto la Privacy e Cookie policy e se non accetti le condizioni indicate. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi