Comune

Dipendente chiede 120mila euro al Comune per mobbing

Si fa sempre più scottante il clima nell’amministrazione comunale rovatese. Anche nei rapporti con collaboraboratori e dipendenti. A poche ore dalle dimissioni del comandante dei vigili, infatti, è emersa una nuova grana per l’amministrazione guidata da Tiziano Belotti.

A darne conto è stato durante il consiglio comunale il segretario Domenico Siciliano, sollecitato dalle opposizioni sull’aumento delle spese legali dell’amministrazione. E’ così emerso che un dipendente avrebbe fatto causa contro il municipio sostenendo di essere statp vittima di mobbing, quindi spostato e demansionato  con incarichi ben al di sotto delle sue qualifiche. Da qui la richiesta di avere giustizia, anche attraverso un cospicuo risarcimento: ben 120mila euro. La prima udienza è fissata a gennaio 2018.

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Primo Erasmus Day all’istituto Lorenzo Gigli di Rovato

Giovedì 15 Ottobre presso l’Istituto Lorenzo Gigli si è tenuto il 1° Erasmus Day. Durante ...

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi personalizzati. <a href="http://www.rovato.it/index.php/privacy-e-cookie-policy/">PER SAPERNE DI PIU', E LEGGERE LA NOSTRA PRIVACY E COOKIE POLICY CLICCA QUI</a>. Non proseguire nella navigazione se non hai letto la Privacy e Cookie policy e se non accetti le condizioni indicate. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi