Polizia locale, foto generica
Polizia locale, foto generica

Rovato, marocchino armato minaccia commesso per bere gratis: arrestato

E’ durata meno di mezz’ora la fuga dell’uomo di origini marocchine che martedì pomeriggio verso le 16.00 ha aggredito con un taglierino  il commesso della ditta PEZZUCCHI Vini con sede a Rovato.

La richiesta telefonica  tempestiva del titolare alla Polizia Locale di Rovato e la descrizione dettagliata dell’aggressore han fatto sì che la pattuglia intervenuta nell’arco di pochissimo tempo abbia potuto mettersi subito sulle tracce dell’uomo in fuga, rintracciandolo dopo poco nella frazione di S. Andrea.

L’uomo A.T. di origini marocchine di circa 30 anni era entrato nella ditta PEZZUCCHI Vini cercando di ottenere vino gratis ma di fronte al diniego del titolare aveva iniziato a dare in escandescenza, tanto che il commesso della ditta interveniva in aiuto del titolare.

Il marocchino completamente senza controllo si è scagliato contro il commesso brandendo un taglierino tolto dalla tasca e colpendo il ragazzo A.F al petto procurandogli ferite giudicate guaribili in 25 giorni. Il marocchino irregolare in Italia  è stato tratto in arresto con l’accusa di lesioni aggravate.

Questa mattina si è tenuto il giudizio in  direttissima con la convalida dell’arresto e una condanna per il marocchino a dieci mesi di reclusione e autorizzazione all’espulsione, si sono così aperte per l’uomo le porte del carcere.

(fonte: Polizia locale)

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Rovato, nuovi giochi nei parchi attrezzati

Negli scorsi giorni, l’Amministrazione ha provveduto ad installare alcune altalene e nuovi giochi nei parchi ...

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi personalizzati. PER SAPERNE DI PIU', E LEGGERE LA NOSTRA PRIVACY E COOKIE POLICY CLICCA QUI. Non proseguire nella navigazione se non hai letto la Privacy e Cookie policy e se non accetti le condizioni indicate. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi