Sentenza
Sentenza

Finta ricevuta di bonifico per pagare la piscina, 50enne rovatese condannata

Una 50enne di origine rovatese è stata condannata a un anno, in primo grado, per l’accusa di aver raggirato un artigiano a cui aveva fatto effettuare alcuni lavori insieme al compagno (per lui la condanna è stata di due anni).

Secondo quanto ricostruito dai giudici, nel 2017 la donna e il compagno – che vivono nella Bergamasca – avevano fatto posare una piscina a un costruttore e per convincerlo a partire subito coi lavori gli avevano presentato una falsa ricevuta di bonifico, che però non era mai stato eseguito.

 

 

Rovato.it

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

x

Check Also

Rovato, al Teatro San Carlo due domeniche di eventi per i più piccoli

L’associazione Le Vie di Rovato, in collaborazione con il Comune, propone una serie di appuntamenti ...

Utilizziamo i cookie per assicurarti la migliore esperienza nel nostro sito. Questo sito utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviarti messaggi personalizzati. PER SAPERNE DI PIU', E LEGGERE LA NOSTRA PRIVACY E COOKIE POLICY CLICCA QUI. Non proseguire nella navigazione se non hai letto la Privacy e Cookie policy e se non accetti le condizioni indicate. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi